Sull'arte

Share |

 

 

La Fabbrica delle Arti è un luogo nel centro storico di Napoli, dove artisti e designer progettano e realizzano insieme ad artigiani campani prodotti e oggetti d’arte. Il ricco incontro con Giusi Laurino ha fatto sì che documentassi la nascita di questo luogo fatto di piacevoli incontri d’arte,fotografando lo svolgersi quotidiano della vita di un artista e la realizzazione della sua opera.
Tra i tanti,due artiste meravigliose quali Chung Eun-Mo e Nathalie Du Pasquier.

"Cara Giusi, sta terminando solo ora la mia giornata di oggi,molto lunga direi ma ricca di eventi. Al rientro ho messo in ordine le ultime foto e mi accorgo di come cresce la documentazione e come prende forma la Fabbrica stessa attraverso queste immagini. A tal proposito ho sentito l'esigenza di scriverti un po’… scriverti qualche pensiero, gli stessi che avevo nella mente mentre mi godevo questo momento di relax fuori il terrazzino di casa con l'aria finalmente fresca.
Pensavo alla Fabbrica,a noi...e tutto ciò che di bello sta accadendo dopo quest'incontro.
Perchè è la bellezza ad avermi rapito, la bellezza delle cose che spesso si nasconde in quest'arena fatta di cose grigie, senza colori e soprattutto senza speranza di riuscire.
Io non so se questa bellezza mi abbia accecata al tal punto da non farmi vedere altro, o semplicemente ha fatto si che si riscoprissero in me desideri che oramai, nonostante la mia giovane età, avevo già messo in un cassetto per la sfiducia verso questa città, che è così ricca di fascino ma così povera di persone che la difendono e con coraggio continuano a chiamarla per il nome che ha. La Fabbrica delle Arti e quindi tu, ha dato una nuova luce ai miei occhi per poter guardare la mia Napoli, pensare che un'idea può realizzarsi, che un'idea può divenire, che un'idea può incontrarne altre. Pensare che il passato artistico sia il tramite per un presente, e che questo presente possa vivere di se stesso per un futuro che non è lontano dai nostri luoghi che sono il fulcro di una creatività che è magma continuo.
Pensavo alla Fabbrica questa sera di ritorno a casa...ed ora che scrivo nel pensarla riesco solo a sentire una gioia, una speranza che se anche dovesse rimanere tale mi sta regalando un "durante" fatto di arte, tenuta in disparte troppo spesso anche in una fotografia, ma che almeno dalle mie mani in questo luogo dove le idee s'incontrano, potrà godere di se stessa ed essere arte anch'essa...
Insomma ecco, ci tenevo a dirti questo, quello che sentivo e quello che sto vivendo insieme a te e alla Fabbrica, agli incontri con gli artisti, tra uno scatto e l’altro… con tutto ciò che gira (come una chiocciola..) in questo spazio meraviglioso"
Maria Di Pietro - Napoli Ottobre 2009
 
 
 
 
 

 



Powered by Mk Media - Sitemap - rss RSS